a cura di Andrea

Intervista a Thomas Dal Corso

Un saluto a Thomas Dal Corso una conoscenza di lunga data nel mondo del Calcio a 5 locale.

Sei uno dei "vecchi" di questo P5 vostro ed il tuo apporto non si limita solo al campo.
Che importanza dai a tutto quello che c'è oltre al campo?

 A mio modo di vedere,per raggiungere qualche obbiettivo, è fondamentale formare un gruppo prima che una squadra.
Devo dire che noi ci stiamo riuscendo e il merito è di tutti,società ,allenatori,giovani ...e meno giovani.

In questa prima parte del campionato hai segnato poco ma, sicuramente hai contribuito a certi risultati facendo all' occorrenza un lavoro "sporco", aiutando i compagni in momenti di difficoltà. Sei d' accordo con questa frase?

si,sono d accordo ,anche se questo non mi basta.
Spero di fare molto meglio nel girone di ritorno e di aiutare la squadra con molti più gol.

Si sa che è sempre molto difficile, anche per scaramanzia, ma come vedi il P5 a fine campionato? Riuscirà a migliorarsi in classifica?

Se continuiamo così,possiamo ambire ad una posizione in classifica migliore di quella odierna.

Sicuramente tutte le squadre avversarie si saranno rinforzate ,ma anche noi abbiamo integrato la rosa con degli ottimi innesti che ci daranno certamente un grosso aiuto.

Vista la tua esperienza, cosa ti piace e non ti piace di questo sport?

di questo sport mi piace ogni cosa....mi ha dato tanto,e spero riuscirà a darmi un altra bella soddisfazione alla fine di questa stagione.

 

Facciamo un grande in bocca a lupo a Thomas di una veloce guarigione visto l' infortunio e lo ringraziamo molto per la disponibilità.

Leggi tutto...

a cura di Andrea

Intervista a Giorgio Conton

Ciao Giorgio,

Raccontaci un po' della tua esperienza di calcettista precedente al P5 Spinea.

La mia esperienza nel calcio a 5 e' cominciata abbastanza tardi all'età di 23 anni, prima infatti ho praticato ciclismo per 11 anni. Ho sempre militato nelle categorie serie d e c2 e sicuramente il periodo più bello, a livello di risultati e' stato il triennio a Piove di Sacco, dove con l'RTE abbiamo vinto il campionato e l'anno successivo siamo arrivati secondi.

Una prima parte di stagione che reputi positiva o rimane qualche motivo di insoddisfazione?

Prima parte positiva, all'inizio eravamo un gruppo non collaudato che sicuramente aveva bisogno di conoscersi e quindi c'era un grosso punto di domanda su cosa potevamo esprimere in campo. A questo punto della stagione c'è il rammarico per qualche punto lasciato per strada, da qui in avanti non possiamo più sbagliare, e questo alla lunga può pesare psicologicamente.

La società ha fatto in questo mercato di "riparazione" un grande sforzo, che cosa ne pensi?

I nuovi arrivi sono tutti ottimi giocatori che sicuramente alzano ancora di più il livello della squadra, adesso sarà compito di tutti saper tirare fuori il meglio. Non penso basti prendere giocatori forti per vincere, occorre un Mister che li impieghi al meglio, che i compagni cerchino di farli sentire parte del gruppo e che loro capiscano come funziona la squadra di cui fanno parte adesso. 

Che ritorno ti aspetti e perchè?

Dalla seconda parte di stagione mi aspetto qualche risultato meno scontato. Più di qualche squadra a Dicembre si è rinforzata, in mezzo ci sarà la coppa tutti buoni motivi per pensare ad una seconda parte di stagione più in bilico. 

Grazie della disponibilità!

Leggi tutto...

a cura di Andrea

Intervista a Tommaso Berton

al di là di etichette sei il nuovo dirigente che principalmente si occupa di mercato (oltre ad altri aspetti), quindi iniziamo subito dalla fine... Alessandro Bonotto, raccontaci un po' com'è andata.

È stato un colpo last minute! C'è stata l'occasione e l'abbiamo colta al volo! Trattativa che si è chiusa in un paio di giorni, grazie alla collaborazione e disponibilità dell' ASD Miti Vicinalis e del loro Ds Riccardo Zanatta! Molto importante è stata anche la volontà del giocatore che ha declinato altre offerta. Abbracciando fin da subito il progetto P5 e poter tornare alla corte di mister Serandrei e del preparatore dei portieri Bonansegna già in passato suoi ex allenatori! Grazie al dialogo e al forte rapporto di collaborazione che si è creato all'interno dello staff del P5 è stato possibile chiudere una trattativa così importante in così breve tempo! Naturalmente con arrivi così importanti ci sono sempre partenze altrettanto importanti! Con l'arrivo di Alessandro Bonotto purtroppo c'è stata la partenza di Federico De Leo! Oltre al valore tecnico del giocatore che non si discute, ragazzo esemplare! Dispiace sempre quando ragazzi come lui devono abbandonare la squadra, ma come ho già detto prima, purtroppo, bisogna fare delle scelte e per una serie di motivazioni la scelta è ricaduta su di lui! Gli auguro di poter trovare squadra il prima possibile per poter continuare a dimostrare quello che vale!

Insieme a Bonotto, sono arrivati altri giocatori di valore, Rossi, Brscic, D' Este, (che comunque si dovranno riconfermare in campo), ti aspettavi questo mercato importante anche in inverno e perchè?

A dir la verità no! Inizialmente non si pensava ad un mercato così importante, assieme a mister Serandrei e al ds Luca Meneghel si era parlato solo di puntellare la squadra con qualche innesto, uno, due... Poi il rinforzare la squadra con solo qualche inserimento è diventato qualcosa di più importante! Con la partenza di qualche giocatore che è andato a "farsi le ossa" dove potevano trovare un po' più spazio e di qualche altro che in accordo con la società è andato a giocare altrove, allora è diventato quasi necessario tornare sul mercato per rinforzare e rinfoltire la rosa! La posizione di classifica è importante, quindi per poterla mantenere o migliorarla siamo andati sul mercato! Tutti inserimenti di spessore, Bonotto, Rossi, D'Este, Brscic, che però come tutti dovranno guadagnarsi il posto con impegno e dedizione a ogni allenamento! Il mercato è chiuso ma potrebbe esserci un'altro tassello che andrà a concludere il mercato e a completare la rosa, ma di sicuro non lo svelerò adesso...

Pensando al ritorno, cosa sarà determinante d' ora in poi per migliorarsi secondo il tuo punto di vista?

Per questo girone di ritorno sarà molto importante recuperare i vari infortunati e far integrare al meglio e il prima possibile i nuovi arrivati in modo da mettere a disposizione del mister una rosa molto competitiva! Il tasso tecnico della rosa si è alzato, ma senza un GRUPPO sereno e che lavori assieme in armonia con spirito di sacrificio e umiltà non si va da nessuna parte! L'affiatamento tra compagni di squadra si è visto fin da subito quindi sono ottimista!

A livello di classifica invece, secondo me saranno determinanti gli scontri diretti se vogliamo recuperare qualche posizione o qualche punto a chi ci sta davanti!

E' quasi Natale.. cosa vorresti trovare sotto l' albero? Calcisticamente parlando, due cose in particolare. La prima, spero di trovare sotto l'albero un bel palazzetto dove la squadra possa allenarsi con continuità e come punto di riferimento!
Per il P5 non esiste il fattore casa, perché non c'è mai la possibilità di allenarsi nel campo dove giochiamo al venerdì e gli allenamenti settimanali sono in altre due palestre dalle dimensioni un po' ridotte! Però sono fiducioso perché il direttore generale Stefano Da Lio e il presidente Emilio Da Lio si stanno dando molto da fare per risolvere questa situazione!
La seconda cosa non sotto l'albero ma magari più avanti, verso maggio... 
Abbiamo chiuso il girone d'andata in quarta posizione risultando un po' la sorpresa di questo campionato... Siamo lì in zona playoff e come si suol dire "l'appetito vien mangiando"... Speriamo in questo girone di ritorno di restare nelle zone alte della classifica magari migliorando anche la posizione in cui ci troviamo e poi si vedrà... Possiamo giocarcela alla pari con tutti! Ne sono più che convinto!

Ringraziamo Tommaso Berton per la disponbilità e gli auguriamo tutti le più grandi gioie sportive!

Leggi tutto...

a cura di Andrea

Intervista a Riccardo Bottan

Ciao Riccardo, siamo curiosi di conoscerti un po' meglio come giocatore e approfondire un po' il tuo pensiero sulla stagione.
 
Sei stato l' acquisto last minute (in prestito) di quest' estate, ma hai fatto ben presto ad inseriti in questo gruppo, raccontaci il tuo ambientamento al P5 com'è stato.
 
Come persona sono riuscito ad integrarmi quasi subito, merito del gruppo e anche di compagni con i quali ho avuto il piacere di giocare negli anni passati. Come giocatore un po piu impegnativo perchè il sistema di gioco del mister era diverso da quello a cui ero abituato a giocare, ma con gli allenamenti e la fiducia di tutti sono riuscito ad integrarmi al meglio e spero di dare sempre il massimo.
 
Che tipo di calcettista è Riccardo Bottan, come ti vedi, che caratteristiche credi di avere?
Sono un ragazzo giovane con una buona tecnica e con molta voglia di migliorarsi. Quest'anno ho giocato molto nella prima parte del campionato e per questo sono felice perchè sto recuperando un po di autostima persa negli anni precedenti.
 
Il 4° posto in classifica è una posizione giusta o bugiarda per quello che hai visto in questa frazione di campionato?
 
Per quanto visto nella prima parte del campionato, secondo il mio punto di vista, siamo una delle squadre che cerca di avere un entità e di esprimerla attraverso un gioco. Questo vuol dire prendersi dei rischi che delle volte non riusciamo a gestire al meglio. Una cosa che ci è mancata è la cattiveria sotto porta, perchè in ogni partita creiamo molte occasioni nitide ma non sempre riusciamo a concretizzarle, forse anche per questo il 4 posto ci è un po stretto.
 
Qual'è secondo te, la ricetta per migliorarsi in campionato nel girone di ritorno?
 
Per potersi migliorare nel girone di ritorno serve seguire gli insegnamenti del mister e impegnarsi negli allenamenti, in modo tale da arrivare gia alla prima di ritorno con la carica giusta per poter far bene e recuperare i punti persi!!
 
Grazie e un augurio di buona preparazione per il girone di ritorno!

Un grande in bocca al lupo a Riccardo! 

Leggi tutto...

a cura di Andrea

Mercato in entrata!

Il P5 Spinea batte l ultimo colpo... e che colpo!!
Arriva direttamente dalla serie B, Alessandro Bonotto fino "ieri" giocatore del Miti Vicinalis, che ha deciso di difendere la porta del P5 e mettersi in gioco per far sognare questa società.

Si tratta di una trattativa lampo e dell' ultimo minuto condotta e portata a termine dal nuovo direttore sportivo Tommaso Berton, ma coadiuvato da tutto lo staff (Luca Meneghel, Stefano da Lio) e dal Presidente.

Si ringrazia sentitamente il D.S. Del Miti Vicinalis Riccardo Zanatta, per aver agevolato e reso possibile tutto questo in tempi davvero strettissimi.

Alessandro Bonotto ritrova il vecchio mr. Serandrei e preparatore dei portieri Patrizio Bonansegna.

Tutta la società inoltre ringrazia sentitamente Federico De Leo per aver difeso egregiamente la porta spinetense e gli augura le migliori fortune.
De Leo essendo svincolato, sarà libero di trovare la migliore soluzione che riterrà.

Leggi tutto...

a cura di Andrea

Resoconto partita di coppa: P5 Spinea - Flaminia

Si è disputata un' ottima partita ieri al Franchetti che chiude questo 2016 in bellezza!

 
Un' ottima prestazione conclude quest' anno nella miglior maniera, risultato rotondo, ma anche bel gioco che ha fatto contenti tutti quelli di fede Spinetense!
 
P.T. 5 - 0
 
Il quintetto di inizio partita vede Santinon fra i pali, Conton, Rossato, Nappi e Bucella.
nonostante i ritmi non eccelsi di entrambe le compagini, i più intraprendenti sono sicuramente quelli del P5, che mettono sotto il Flaminia, per la verità apparso un po' sotto tono. Sono infatti davvero poche le occasioni create dagli ospiti che impensieriscono Santinon. Al contrario il P5 Spinea sfrutta la maggiore "verve" anche dei nuovi arrivi (in lista Rossi e D' Este) per prendere il comando del gioco e del campo.
 
Innumerevoli le occasioni per i gialli di casa, che portano ad un rotondo 5 a 0 della prima frazione e costringono il portiere avversario agli straordinari per limitare i danni.
 
Reti di 
Ronchin, Morello, Rossi, D' Este, Nappi
 
S.T. 3 a 3
 
Il quintetto di ripresa vede Benozzi, Bottan, Morello, D' Este, Rossi
 
ripresa che è stata più equilibrata e non solo nel risultato, anche nel gioco, anche se il P5 è sembrato stare meglio in campo, con scambi di palla di prima o a 2 tocchi. 
Forse anche a causa di un comprensibile nostro appagamento, il Flaminia è più pericoloso rispetto alla prima frazione e segna 3 reti di cui una sugli sviluppi di un calcio d' angolo e costringe il nostro Benozzi (entrato nel secondo tempo), a superarsi anche in un doppio intervento davvero efficace.
 
Rigore a nostro favore per atterramento in area del nuovo arrivato Rossi.
 
Le nostre reti sono state di 
Bottan, Morello (Rig.), Nappi     
 
 
La coppa inizia bene, e considerato il risultato rotondo della sfida fra Jesolo e Mirano (9 a 4); già si profila una gara contro lo Jesolo, di elevata difficoltà ed interesse.

Leggi tutto...

a cura di Andrea

Intervista a Simone Ronchin


Riflettori sul nostro Simone Ronchin, che venerdì scorso ha segnato una doppietta.

Simone non sei uno degli ultimi arrivi in casa P5, raccontaci un po' della tua esperienza nel calcio a 5 prima di Spinea.

Nella mia esperienza nel calcio a 5 ho fatto parte di diverse società, ho iniziato 7 anni fa con le giovanili del venezia, per poi passare alla fenice con cui ci siamo laureati vice campioni d’Italia alle finali di Bassano, poi ho iniziato la mia avventura al p5 in serie D, raggiungendo la promozione. L’anno seguente mi si è presentata un’opportunità con la Came Dosson, in seriea A2, dove ho giocato pochissimi minuti ma ho avuto la possibilità di allenarmi per una stagione intera con professionisti del calibro di Bellomo e Belsito. L’anno scorso invece sono passato al Città di Mestre facendo parte sia della prima squadra sia dell’Under 21. Infine quest’anno ho immediatamente confermato la mia presenza al p5 Spinea, convinto dal progetto e dalla voglia di riscattarmi.

Visto che siamo a metà stagione (esclusa la coppa che inizierà il prossimo venerdì), un piccolo bilancio di metà percorso.

A mio modo di vedere il bilancio è veramente positivo, siamo un gruppo molto unito e siamo seguiti da un allenatore molto competente che crede in tutti noi, da uno staff sempre disponibile, insomma, variabili che fungono da pedine vincenti in ottica presente e futura. Stiamo lavorando molto bene e la “pausa” campionato ci permetterà di concentrarci sulla coppa e di lavorare di più dal punto di vista atletico, in modo da fare il pieno per il girone di ritorno e recuperare alcuni giocatori infortunati.


Ti aspettavi questa posizione in classifica o ti aspettavi qualcosa di diverso (che sia in meglio o in peggio) ?

Sinceramente non mi meraviglio della posizione, anzi forse ci sta un po' stretta per quanto abbiamo dimostrato, difatti abbiamo perso alcuni punti che a fine stagione possono fare la differenza. Dobbiamo cercare di vincerle tutte per non perdere il passo delle squadre davanti a noi e allo stesso tempo provare a migliorare l’idea di gioco che il mister ci sta chiedendo da inizio stagione. Siamo una squadra la cui maggioranza di elementi giocano insieme da quest’anno, un gruppo che non molla mai e continuando di questo passo sono certo che potremo almeno lottare per salire di categoria.

Qual'è stata la tua partita più difficile in questa parte e perchè?

Più che parlare di una singola partita, ho attraversato un periodo difficile nell’ultimo mese e mezzo per via di un problema ad un piede, il quale mi ha condizionato psicologicamente e di conseguenza ho giocato meno, problema che penso di aver quasi completamente superato. Per il resto, il mister con me è molto esigente, ma sono certo che questo atteggiamento mi sta dando una spinta in più. Se proprio devo scegliere una partita che mi ha messo particolarmente in difficoltà, forse aver perso in casa con lo Sporting Padova, partita che abbiamo perso giocando molto bene ma gli avversari alla fine hanno avuto la meglio, confermandosi l'unica squadra imbattuta del girone.

Raccontaci dal tuo punto di vista l' ultima contro la Badiese.

Venerdì scorso è stata una delle più belle partite che ho mai giocato, è stato un mix di emozioni che chiunque ama questo sport desidererebbe vivere. Abbiamo iniziato un po' molli e siamo stati puniti nei primi minuti andando sotto 2-0. Poi c’è stata una svolta nella testa di ognuno di noi e li è uscito il gruppo, la grinta e la voglia di portare a casa una partita che dai pronostici, avremmo dovuto perdere. Personalmente sono molto contento della mia prestazione, soprattutto nel secondo tempo, ma siamo stati tutti eccezionali, e alla fine siamo stati premiati.

Ringraziamo molto Simone per la sua disponibilità!

Leggi tutto...

a cura di Andrea

News di mercato! Mercato in entrata

il P5 Spinea è lieto di dare il benvenuto ai seguenti ragazzi, si tratta di nuove entrate e anche qualche ritorno . 

 
Alessandro D' Este (foto sx), in prestito dal Perarolo C5, ma vecchia conoscenza visto la precedente militanza a Spinea. 
 
Erik Brscic (foto centrale) in prestito dall' Annia Serenissima, giocatore di lunga data tra le fila di quest' ultima, nonostante i sui 25 anni.
 
Andrea Rossi (foto dx), a titolo definitivo anche lui proveniente dal Perarolo C5 .
 
Queste nuove entrate vanno a reintegrare la rosa dopo le uscite di Yaghoubian e Barutta.
 
Si ringraziano sentitamente le società Perarolo e Annia per la buona collaborazione che ha permesso di portare a frutto questi passaggi.

Leggi tutto...

a cura di Andrea

Prossima partita coppa Veneto: P5 Spinea - Flaminia

Finite (per il momento) le fatiche di campionato, al 4 posto in classifica, ed in attesa di alcune vacanze e di ricaricare le batterie e prepararsi al meglio per tentare un ritorno di campionato di alto livello; c'è la prima di coppa Veneto tra i beniamini di casa del P5 Spinea e il Flaminia.

 
La partita si giocherà al Franchetti di Mestre alle ore 21:30 di venerdi 16 prossimo. Di fronte un agguerrito Flaminia che sicuramente vorrà riscattarsi della sconfitta di una sola lunghezza subita in campionato (quella partita finì 3 a 2), ma fu tiratissima e portata a casa all' ultimo.
 
Altro aspetto emozionante e senz' altro importante, è il ritrovarsi subito da avversario, il "nostro" Mattia Yaghoubian dopo le precedenti stagioni a farsi valere per la nostra squadra. Farà quindi "effetto" giocare contro Mattia. 
 
Si affronta quindi subito un nuovo derby, con delle emozioni in più, che, se rispecchierà quello di campionato di poco tempo fa, sarà tiratissimo e difficile da giocare.
 
Venite a sostenerci  anche in coppa!

Leggi tutto...

a cura di Andrea

Comunicazione ufficiale mercato in uscita

La società P5 Spinea comunica la cessione a titolo temporaneo in questa sessione di mercato, dei giovani giocatori Alberto Barutta classe '96, alla sua prima esperienza nel calcio a 5 e trasferitosi al Mirano al Pozzo e di Mattia Yaghoubian classe '98, che ha militato per qualche stagione con il P5, trasferitosi al Flaminia.

 
Entrambe le società Mirano al Pozzo e Flaminia militano nello stesso girone del P5 Spinea, quindi i ragazzi verranno incontrati nel girone di ritorno.
 
Si ringraziano entrambe le società per la buona riuscita dei trasferimenti. Facciamo i migliori auguri ad Alberto e Mattia per la loro avventura sportiva.
 
In bocca al lupo ragazzi!

Leggi tutto...