Intervista a Riccardo Bottan

a cura di Andrea

Ciao Riccardo, siamo curiosi di conoscerti un po' meglio come giocatore e approfondire un po' il tuo pensiero sulla stagione.
 
Sei stato l' acquisto last minute (in prestito) di quest' estate, ma hai fatto ben presto ad inseriti in questo gruppo, raccontaci il tuo ambientamento al P5 com'è stato.
 
Come persona sono riuscito ad integrarmi quasi subito, merito del gruppo e anche di compagni con i quali ho avuto il piacere di giocare negli anni passati. Come giocatore un po piu impegnativo perchè il sistema di gioco del mister era diverso da quello a cui ero abituato a giocare, ma con gli allenamenti e la fiducia di tutti sono riuscito ad integrarmi al meglio e spero di dare sempre il massimo.
 
Che tipo di calcettista è Riccardo Bottan, come ti vedi, che caratteristiche credi di avere?
Sono un ragazzo giovane con una buona tecnica e con molta voglia di migliorarsi. Quest'anno ho giocato molto nella prima parte del campionato e per questo sono felice perchè sto recuperando un po di autostima persa negli anni precedenti.
 
Il 4° posto in classifica è una posizione giusta o bugiarda per quello che hai visto in questa frazione di campionato?
 
Per quanto visto nella prima parte del campionato, secondo il mio punto di vista, siamo una delle squadre che cerca di avere un entità e di esprimerla attraverso un gioco. Questo vuol dire prendersi dei rischi che delle volte non riusciamo a gestire al meglio. Una cosa che ci è mancata è la cattiveria sotto porta, perchè in ogni partita creiamo molte occasioni nitide ma non sempre riusciamo a concretizzarle, forse anche per questo il 4 posto ci è un po stretto.
 
Qual'è secondo te, la ricetta per migliorarsi in campionato nel girone di ritorno?
 
Per potersi migliorare nel girone di ritorno serve seguire gli insegnamenti del mister e impegnarsi negli allenamenti, in modo tale da arrivare gia alla prima di ritorno con la carica giusta per poter far bene e recuperare i punti persi!!
 
Grazie e un augurio di buona preparazione per il girone di ritorno!

Un grande in bocca al lupo a Riccardo! 

Torna indietro