Resoconto P5 Spinea - Futsal Adria 3-2

a cura di Andrea

Consapevoli di dover fare risultato per forza il P5 scende in campo con gran determinazione e voglia che però, come ormai capita da tempo, non si tramuta nell' andare in vantaggio di goal, anzi in svantaggio di ben 2 reti confezionate dagli ospiti in maniera abbastanza fortunosa si è costretti a rincorrere.

 
La defezione all' ultimo, causa malattia di Dal Corso, costringono  Mr. Serandrei di andare in campo in 11, ma questo sicuramente non è motivo di ricerca di alibi.
 
P.T. 1-2
Quintetto iniziale:
Bonotto, Bottan, Cattaruzzo, Bucella, Nappi
Si parte subito forte con un buona pressione difensiva che sostanzialmente costringe gli avversari dell' Adria a perdere molti palloni e a non poter fare gioco, tuttavia, sono i primi a portarsi in vantaggio al 2'20'' in maniera abbastanza fortunosa. Sulla ribattuta di Bonotto, la palla va diretta sui piedi dell' 11 avversario che può comodamente appoggiare a porta vuota.
 
I nostri ragazzi non si scompongono ed anzi mettono alle corde gli avversari con numerosi tiri e belle azioni che però non si concretizzano. Passano ancora 6' ed ancora l' Adria passa in ripartenza, ma sulla palla rimessa in mezzo c'è la sfortunata deviazione di Nappi a siglare il momentaneo 0 a 2.
 
C'è molto tempo per recuperare e si inizia un dominio della partita incessante, ma la palla non entra e si arriva così al 21'30'' quando su corner a nostro favore è Rossato, ben servito a riuscire ad insaccare accorciando le distanze prima della fine del tempo.
 
S.T. 2-0
Quintetto iniziale:
Bonotto, Bottan, Ronchin, Bucella, Rossi
 
Secondo tempo che è giocato un po' più altalenante con qualche momento di appannaggio, ma che sostanzialmente è come il primo, a dominio Spinetense per numero di occasioni create.
 
Anche in questa frazione si ha la rete del pareggio su calcio d' angolo, con Conton che al 12', riuscirà a mettere in rete un bel destro.
Ora la partita è in pareggio e tutto il P5 è consapevole di poter andare in vantaggio e poter avere ragione degli avversari. Al 19' la svolta decisiva con una verticalizzazione dello stesso Conton, a pescare un taglio di Ronchin in posizione pivot, che prima scarta il portiere e poi insacca defilato sulla destra.
 
Il possesso palla nostro, ed una difesa ben organizzata sono stati l' arma che ci ha consentito di gestire il vantaggio e tornare alla vittoria dopo cira un mese.
 
Ci attendono ancora sfide importantissime per tentare di agguantare il grande obbiettivo di fine stagione! Bravi ragazzi e avanti così!!

Torna indietro